HATA YOGA

Il viaggio nello Yoga è l’antico cammino  interiore lungo il quale ci addentreremo per conoscerne i sui benefici più profondi. Impareremo come attivare nella vita quotidiana tutte le nostre possibilità armonizzando l’attività fisica con quella mentale  attraverso la pratica del respiro cosciente.

 

LUNEDÌ ore  18.45/20.15

condotta da Leonardo Gervasi



MARTEDÌ   ore 14/15  11.30/12.30

condotta da Daniela Nuzzi


MARTEDÌ e VENERDI   ore 10/11

condotta da Franca Chinaglia


PILATES

condotta da Daniela Nuzzi

MARTEDÌ   ore 12.45

MARTEDÌ   ore 11.30

YOGA IN GRAVIDANZA  – YOGA CON MAMMA

Cicli di incontri  MERCOLEDI

Condotto da Valentina Bellinaso

Yoga in gravidanza significa respirazione, emissione di suoni, esercizi semplici che stirano i muscoli, che rinforzano la schiena, che liberano il bacino, che preparano il pavimento pelvico.

Yoga in gravidanza significa ascolto: ascolto di sè, del proprio corpo imparando ad amarlo, ascolto del bambino e del suo ambiente uterino.
Yoga in gravidanza significa imparare a concentrarsi, a rilassarsi, ad installarsi armoniosamente nella maternità , ad abbandonarsi all’evoluzione naturale della gestazione.
Yoga in gravidanza significa imparare a respirare: il respiro è quel soffio vitale che ci unisce alla vita e risveglia momento per momento una maggiore presenza di ciò che accade fuori e dentro di noi, una viva lucidità e un’attenzione a tutte le sfumature della realtà .

Lo Yoga può essere anche un gioco, da praticare insieme ai propri figli, mettendosi sul loro stesso piano. Orientandosi solo grazie all’istinto e al movimento lo Yoga è uno strumento straordinario, consente di guidare le mamme e i bambini verso la sperimentazione di strumenti nuovi e creativi, e continuare a coltivare l’intimità fisica della gravidanza, arricchendo reciprocamente tutte le esperienze sensoriali.

Attraverso lo Yoga, meravigliosa disciplina  dedita da millenni alla  consapevolezza non solo del corpo ma anche spirituale,  un momento intimo tra mamma e figlio/a. Giocando con il corpo, con il respiro, con il contatto,  il neonato  esplora il mondo intorno a se con il magico supporto della mamma. La mamma  inizia il suo risveglio dopo il parto esplora l’istinto materno, comprendere i linguaggi non verbali con il supporto del proprio cucciolo.